ARABIA SAUDITA 30 ottobre/ 07 novembre 2022


PROGRAMMA

1° GIORNO 30/10 MILANO/ JEDDAH

Ritrovo dei sigg.ri Partecipanti nel luogo convenuto e trasferimento, in autopullman, all’aeroporto di Milano Malpensa. Operazioni di imbarco e partenza con voli di linea per Jedda. Arrivo, sistemazione in hotel nelle camere riservate. Pernottamento


2° GIORNO 31/10 JEDDAH

Pensione completa.

Intera giornata dedicata alla visita di Jeddah, originariamente un villaggio di pescatori fondato 2500 anni fa. I primi dati scritti risalgono al 647 d.C. quando un califfo musulmano la trasformò in un porto per i pellegrini che vi transitavano durante il pellegrinaggio ( hajj ) a La Mecca; oggi è un crocevia

per milioni di fedeli che arrivano in aereo o, più tradizionalmente, via mare da ogni parte del mondo. Visita del Museo Abdul Rauf Khalil, della Corniche e della moschea galleggiante. Il Museo Khalil rappresenta la storia della città, include un percorso preislamico e contiene anche una moschea e la facciata di un antico castello. Le visite proseguono nel centro storico, caratterizzato dai mercati coperti e dalle numerose case tradizionali con i caratteristici balconi in legno chiusi con le “ musharabyya “ , le grate che permettono di vedere all’esterno ma di non essere visti. Visita alla Nasif House, alla moschea Alawi ed al mercato del pesce.

Rientro in hotel in serata.


3° GIORNO 01/11 JEDDAH/ AL ULA

Pensione completa.

Trasferimento in aeroporto e partenza con volo per Al Ula, oasi caratterizzata da un vasto palmeto che ricopre la stretta vallata che si apre tra imponenti pareti rocciose. Arrivo e trasferimento in hotel.

Nel pomeriggio raggiungimento dello stupefacente Maraya Concert Hall, avveniristico edificio a specchi che rappresenta un po’ il simbolo del progetto culturale operato dalla Royal Commission per Al Ula. Si prosegue con la visita al vecchio villaggio di Al Ula, un labirinto di case in una fitta rete di vicoli; le più antiche, di fango, sono usate sin dal XII secolo.

Rientro al campo in serata.


4° GIORNO 02/11 AL ULA

Pensione completa.

In mattinata escursione a Mada’in Saleh.

Difficile descrivere la bellezza e l’unicità di quest’aerea selvaggia, spettacolare, sconosciuta, visitata ad oggi da pochi turisti ma tanto ricca di interesse archeologico. Mada’in Saleh ( la città del profeta Saleh ) è il nome attuale dell’antica Hegra la città nabatea. Insieme a Petra, in Giordania, rappresentava uno dei due centri più importanti sulla rotta dell’incenso, la via carovaniera che proveniva dal regno della regina di Saba (l’attuale Yemen) e, attraverso tutta la penisola arabica, consentiva il trasporto delle merci prodotte tra i monti del sud, o importati dall’ India, sino al Mediterraneo.I Nabatei erano degli straordinari scultori delle rocce e, come a Petra, a Hegra hanno scolpito oltre 100 enormi tombe su pareti rocciose e roccioni isolati nel deserto la maggior parte delle quali decorate con ingressi maestosi: colonne, capitelli, architravi, aquile e altri simboli che risaltano in modo sorprendente sulla roccia giallo ocra di queste montagne, talvolta tagliate in enormi porzioni. Gli interni, purtroppo, sono vuoti depredati da secoli di razzie e presentano solamente nicchie e loculi dove venivano posti i corpi dei morti.

Nel pomeriggio ci si inoltra nel deserto circostante, una scenografia unica di formazioni rocciose erose dal vento in forme sempre diverse che fuoriescono dalla sabbia come il famoso Elephant Rock. Esploreremo l’oasi di Dedan, nome biblico della città menzionata nell’ Antico Testamento, abitata da popolazioni protoarabe ( Lihyaniti ) che tra il 6° e il 2° sec. a.C. controllavano questo punto nevralgico delle vie commerciali.

Rientro al campo in serata.


5° GIORNO 03/11 AL ULA/ TABUK

Pensione completa.

Partenza, con i fuoristrada nella zona di Wadi Al Dissah, un’aerea desertica che presenta oasi di palmeti e sorgenti d’acqua che sgorgano dalle rocce.

Incontreremo numerose testimonianze della presenza dei Nabatei che anche qui lasciarono tracce importanti.

Arrivo a Tabuk, in serata, per la sistemazione in hotel nelle camere riservate.


6° GIORNO 04/11 TABUK

Pensione completa.

Raggiungimento del Jabel Lawz , identificato dalla tradizione locale come il biblico monte Sinai di Mosè; visita alle tombe rupestri di Jethro di probabile origine nabatea. Proseguimento verso il promontorio di Ras Al Sheikh Hamid, localizzato proprio di fronte alla penisola del Sinai. L’ambiente selvaggio e totalmente disabitato è di una bellezza mozzafiato: spiagge deserte e un mare cristallino dove si può ammirare la barriera corallina.

A seguire breve visita di Neom, un incredibile e grandioso progetto di nuovo insediamento urbano che include le più alte ed evolute tecnologie; il rispetto ambientale unito ad uno sviluppo sostenibile del turismo sulla costa del mar Rosso. Rientro in hotel in serata.


7° GIORNO 05/11 TABUK/ RIYAD

Pensione completa.

Mattinata dedicata alle visite in Tabuk; capitale della regione nord ovest dell’ Arabia Saudita è stata a lungo un importante punto di sosta per i pellegrini giordani ed egiziani. Sosta all’esterno dell’antico forte, alla Moschea Nabawi e alla stazione ferroviaria Hijaaz in centro città.

Nel pomeriggio, trasferimento in aeroporto e volo per Riyad.

Arrivo e sistemazione in hotel nelle camere riservate.


8° GIORNO 06/11 RIYAD

Pensione completa.

Intera giornata dedicata alla visita della città localizzata in una fertile oasi tra i Monti Towaiq, circondata da deserti infuoca, proprio nel centro della penisola arabica. Riyad è il centro amministrativo e culturale del paese, culla della cultura islamica; capitale dell’Arabia Saudita fin dal 1932 ha solo recentemente assunto un aspetto più moderno ,tipico delle città occidentali, con decine di spettacolari e modernissimi grattacieli.

Giro panoramico della città e sosta al Kingdom Tower, il grattacielo iconico che domina con la sua altezza lo Skyline della capitale; ospita una moschea al 77° piano, un centro commerciale, delle sale congresso e un hotel di lusso.

Visita al Museo Nazionale che racconta la storia del regno dai suoi albori ai giorni nostri. Visita alla Fortezza di Musmak, il monumento storico più importante di Riyad, costruita intorno al 1865 sopra una fortificazione di epoca precedente. Il tardo pomeriggio si conclude con una passeggiata nel suq. Dopo cena, trasferimento in aeroporto ed operazioni di imbarco sul volo in partenza per Milano.


9° GIORNO 07/11 MILANO MALPENSA

Arrivo in mattinata a Milano Malpensa. Sbarco e trasferimento, in autopullman, direttamente al punto di partenza.



QUOTA DI PARTECIPAZIONE: - € 4.700


SUPPLEMENTI camera singola - € 670


LA QUOTA COMPRENDE

- Trasferimenti da/ per l’aeroporto

- Voli di linea in classe economy

- Due voli interni Jeddah/ Al Ula e Tabuk/ Riyad

- Bagaglio stivato

- Tasse aeroportuali

- Sistemazione in camere doppie

· JEDDAH htl. Prime al Hamnra o similare

· AL ULA Sahary Desert Camp o similare

· TABUK hotel Swiss Inn

· RIYAD 4 Points Sheraton o similare

- Pensione completa

- Visite ed escursioni come da programma

- Guida parlante inglese

- Ingressi previsti durante le visite

- Visto di ingresso

- Assicurazione multirischio

- Tasse e percentuali di servizio

- Assistenza di un accompagnator per tutta la durata del viaggio


LA QUOTA NON COMPRENDE

- Bevande, mance, extra in genere

- Tutto ciò non menzionato sotto la voce “ LA QUOTA COMPRENDE “

Post in evidenza
I post stanno per arrivare
Restate sintonizzati...
Post recenti
Archivio
Cerca per tag
Non ci sono ancora tag.
Seguici
  • Facebook Basic Square
  • Twitter Basic Square
  • Google+ Basic Square